Butterfly Twists Gigi Nautical amazonshoes marroni Senza aTsFI

SKU-440347-opx313
Butterfly Twists Gigi Nautical amazon-shoes marroni Senza aTsFI
Butterfly Twists Gigi Nautical amazon-shoes marroni Senza
OROSCOPO
Unisa ALICIASPILMT amazonshoes neri Primavera lBy9vRf
venerdì 27 luglio 2018
Direttore Editoriale: Italo Cucci Direttore Responsabile: Gaspare Borsellino

>>Italpress

Fausto e Francesca (in arte California) dei Coma Cose hanno all’attivo giusto alcuni singoli e un EP, Inverno Ticinese dell’anno scorso, ma tanto è bastato loro per imporsi all’attenzione del mondo indipendente come una delle più valide novità indie rap. Il loro stile è un mix unico di rap italiano un po’ old school, rispetto per i cantautori classici (Battisti in primis ) e sensibilità per il migliore indie pop nostrano à la Giorgio Poi . È già partito il tour estivo che li vede impegnati fino a settembre. Nell’attesa della realizzazione di un vero e proprio album, il duo milanese ci regala un nuovo singolo, il più struggente e intimista pubblicato finora: Nudo Integrale .

Coma Cose Nudo Integrale

Il primo disco che avete amato alla follia?

[California] Miseducation di Lauryn Hill.

[California]

[Fausto] The Piper at the Gates of Dawn dei Pink Floyd.

[Fausto]

L’artista italiano e quello internazionale più sottovalutati?

[C] Daniel Johnston e Faust’o.

[F] I Sublime e Fabio Concato.

Tre band o artisti che avreste voluto vedere ma non siete mai riusciti a farlo?

[C] Lou Reed, gli Skiantos e i Queen.

[F] I Doors, David Bowie e Notorious BIG.

La copertina più bella di sempre?

[C] Quella di Strange Days dei Doors.

[F] Quella del White Album dei Beatles.

Vinile, CD, streaming o download: come ascoltate la musica?

I vinili li compriamo nei viaggi. È più un modo per legare un posto ad una canzone ma ci si è rotta la puntina del nostro marcissimo impianto casalingo e quindi da un po’ sono sulla mensola a fare polvere… Damn! I CD hanno quel fascino che ti lega all’adolescenza e sarà così per sempre ma non ne compriamo uno da 10 anni. Ora lo streaming spacca e se non ti fai prendere dallo zapping compulsivo è uno strumento fighissimo.

La città dove avete visto i locali più belli?

[C] Berlino. Sarà scontato ma posti come il Wilde Renate o il KaterHolzig non li scordi mai.

[F] Ho un ricordo sfuocato della movida di Pilsen in Repubblica Ceca. Eravamo tre amici allo sbando, eravamo pischelli, ho visto posti che voi umani…

La colonna sonora più bella di sempre?

[C] Kill Bill Volume 1 e 2.

[F] Ennio Morricone per Indagini su un cittadino al di sopra di ogni sospetto .

La canzone perfetta da ascoltare il giorno del proprio compleanno?

[C] Perfect Day di Lou Reed.

L'amore di Peppa è una passione primitiva, animalesca, irrazionale, autodistruttiva. Le sue relazioni affettive verso gli altri personaggi sono estreme: ella è completamente indifferente verso chi la ama (la madre, Finu), mentre ama o rispetta che la disprezza (Gramigna, carabinieri).

Durante tutta la novella Peppa parla pochissimo, talora addirittura la parola viene sostituita dai gesti, questo atteggiamento rivela la chiusura al dialogo, la mancanza di disponibilità a confrontarsi con gli altri.

Gramigna

Non conosciamo il suo nome, ma solo il soprannome che evoca la metafora della pianta nociva che guasta i buoni raccolti e che non si riesce a sradicare. Compare all'inizio della novella con una presentazione diretta fatta secondo l'ottica popolare.

E' un brigante , ossia un uomo che si è ribellato all'ordine sociale; ma nella novella non si accenna alle motivazioni che lo hanno portato a questa scelta, quindi la sua è una ribellione individualistica priva di ideali sociali. Di eroico in lui c'è soltanto questa sua fuga disperata e solitaria, questo suo essere solo contro tutti. Non dimostra alcun sentimento, neanche verso Peppa che sfrutta e maltratta, è spinto solo dall'istinto della sopravvivenza. Ha un unico tratto di umanità, quando dice rudemente alla ragazza di andarsene "....finche t'aiuta Cristo"; per il resto è un personaggio brutale che non si affeziona a Peppa neanche dopo aver visto che lei è pronta a rischiare la vita per amor suo.

La madre di Peppa

E' un personaggio minore verso cui il narratore prova pietà ( lo capiamo dall'aggettivo "povera", che per ben due volte viene accostato a lei). Vuol bene sinceramente alla figlia, sogna per lei una vita migliore della sua ed è felice pensando alla sua felicità; il suo mondo crolla quando Peppa manda a monte le nozze, rinunciando così all'unica via per migliorare la sua condizione. Non abbandona però mai la figlia e fino alla morte si prende cura di lei e di quel bambino che è, di fronte alla gente, la prova del disonore di Peppa. E' religiosità, ma di una religiosità piuttosto esteriore e superstiziosa.

La gente del paese

E' il coro che fa da sfondo alla vicenda, prima con il resoconto delle imprese di Gramigna, in cui la paura si mescola ad una certa ammirazione per il coraggio del bandito; poi con i pettegolezzi su Peppa in cui la verità si mescola alla diffamazione.

La gente del paese dimostra pietà per la madre, ma non ha alcuna pietà per Peppa; la ragazza infatti ha trasgredito alle leggi della comunità, leggi non ascritte ma a cui non si può sfuggire, non ci sarà più porto per lei nel paese. Queste regole d'altronde limitano sì le libertà individuali, ma proteggono la piccola comunità dal disordine morale, mantengono una situazione d'equilibrio sociale indispensabile per la sopravvivenza del paese.

Copyright © 2018 Avis Comunale Ostiano . Tutti i diritti riservati. Theme: ColorMag by ThemeGrill . Powered by WordPress .